Immagini Di Roma - dal sito http://www.tesoridiroma.net

arapacis50

Lo scopo principale dell’Accademia è quello di divulgare e rendere accessibile a tutti il dialetto “romanesco”, attraverso la lettura e lo studio dei testi dei migliori autori dialettali del passato e del presente.

SERATA DE LE STREGHE...TTE: DOVEVATE VEDERLI...

Venerdì 23 alla Biblioteca Casa dei Bimbi (Cinecittà) incontro coi bambini per raccontare la "notte di San Giovanni".
Vista l'età dei partecipanti, non sarà possibile una notte, ma una serata sì. Per lo stesso motivo, le streghe saranno streghette.
Vi aspettano: lumache, porchetta, pizza, Frascati e tanta allegria.

DOVEVATE VEDERLI... con che attenzione hanno seguito le spiegazioni e le motivazioni sulle streghe nostrane. Dovevate vederli come (piccoli romani) hanno inseguito i genitori (streghe) con trombette, campanacci e altri aggeggi rumorosi...

SERATA DE NOANTRI... GRAZIE A TUTTI.

SERATA DE NOANTRI... GRAZIE A TUTTI.

La serata di ieri è stata, come al solito, divertente e costruttiva.
La voce di Luisa ci ha ancora una volta affascinato: le sue interpretazioni di antiche canzoni, sono state da brividi.
Sette poeti si sono divertiti a proporre i loro versi in una "gara" poetica di alto livello.
Vogliamo nominarli tutti, per ringraziarli di aver partecipato: Romeo Ballarin, Velia Moroni, Simona Paganelli, Luciano Gentiletti, Paolo Fidenzoni, Guido Barsotti, Paolo Buzzacconi.
Il "superpremio" (cena per due alla trattoria "La Botte") è stato assegnato a Paolo Buzzacconi. Buon appetito.

CI RIMANGO MALE (con commenti)

Di seguito, un articolo del presidente Marcelli. Pubblicato sul periodico Pelasgo 968 in occasione della premiazione del concorso di Grottammare, ha ricevuto consensi e condivisioni: voi che ne dite?
Potete comunicare le vostre impressioni direttamente a: presidente@accademiaromanesca.it. Buona lettura.

(Di seguito, pubblichiamo i commenti più significativi che ci sono pervenuti)

CI RIMANGO MALE

Ci rimango male, quando la gente considera il dialetto una “lingua di serie B”.

CONVEGNO "CHI L'HA DETTO? 'NA STATUA?

CONVEGNO "CHI L'HA DETTO? 'NA STATUA?

La sala Koch, all'interno di Palazzo Madama, era piena di gente molto interessata all'argomento: anche il Presidente Grasso col suo intervento, ha apprezzato il motivo dell'incontro e la scelta dei relatori. Tutti i relatori sono intervenuti con molta competenza e sapienza. Gli attori, hanno fatto apprezzare tutta la loro bravura nella declamazione delle poesie. Una vera FESTA. Una festa di Roma e per Roma.

FUNZIONA!

FUNZIONA!

La nostra scuola funziona, eccome!
Eccone una prova ulteriore.
Nella foto, i premiati del concorso Pelasgo 968 (con la nostra amica Anna Maria Amori):
Primo: Luciano Gentiletti, seconda: Paola Volpi, terzo: Alessandro Valentini.
Il presidente è felice e si vede!
Dopo il successo ottenuto dall'Accademia Romanesca lo scorso 2 maggio, un altro
riconoscimento è previsto per il giorno 16 maggio alle ore 16 presso
il Bibliocaffè Letterario in Via Ostiense 95 (Roma), luogo
istituzionale che fa parte del circuito delle Biblioteche di Roma

21 APRILE

Manco a dirlo, il prossimo incontro del martedì non potrà che avere un argomento obbligato: la fondazione di Roma.
Attraverso notizie storiche, musiche e poesie, rievocheremo un fatto che ha segnato il mondo.
Ci vediamo, come solito, al centro polifunzionale Avolio, ore 19,30-21,30.
Vi aspettiamo.

SEDE... VACANTE? NON PIU'

Cari amici,
come tutti i martedì, ci vediamo presso la CONSULTA DELLA CULTURA ROMA IX in via CARLO AVOLIO 60, SPINACETO, ore 20-22.
Speriamo di vedervi numerosi, perché ci saranno novità importanti.
Sarà l'occasione per stare di nuovo insieme e rendere la nostra accademia "... più bella e splendente che pria! Bravograzie"
Ricordate: "gli assenti hanno sempre torto", ma soprattutto si perdono un paio d'ore insieme agli amici.

LEZIONI DI POESIA DIALETTALE: (AS) SAGGIO DI POESIA ALLA BIBLIOTECA PASOLINI

In collaborazione con la Biblioteca Pasolini, l'Accademia svolge lezioni di composizione poetica in dialetto romanesco.
Un'occasione da non perdere per chiunque (anche se si sente già un "po' eta") si diletti a scrivere.
Verranno spiegati tutti gli artifici ortografici, sintattici, metrici ecc. che contribuiscono a fare di un verso, un "bel verso".
Vi forniremo la "tecnica" (quella che in gergo poetese viene definita "testa"): per il contenuto (quello che in poetese si chiama "cuore")... pensateci voi.

Condividi contenuti

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

Commenti recenti