Immagini Di Roma - dal sito http://www.tesoridiroma.net

LI MATTI DE ROMA. SEMPRE MATTI... O NO?

Poesia

In questo spazio, vogliamo inserire i componimenti di coloro che hanno fatto grande il nostro dialetto e di quelli che ancora oggi, vogliono tramandare in versi la lingua dei nostri avi.

Proponiamo tre sezioni:

  • Classici
  • Contemporanei
  • Noantri

per avere un grandangolo sulle fondamenta, l'evoluzione e la contemporaneità del romanesco.

Si noterà, leggendo poesie di autori appartenenti ad epoche diverse, come il dialetto si sia modificato ed aggiornato.

Oggi il romanesco è aggredito nei media e nelle arti, da chiunque voglia pretendere una certa "paternità romanesca" nel rendere volgare, squallido, "coatto", un gergo che sicuramente non appartiene all'anima della nostra gente.

Appartiene semmai a chi si vuole a tutti i costi arrogare (a torto) quella "romanità" strombazzata, ignorante, prepotente, che viene sbandierata ostentatamente e a sproposito. Romanità che invece appartiene di diritto non solo a chi abbia le classiche "sette generazioni" alle spalle, ma a chi abbia assunto (anche se originario di altre regioni) quel comportamento, quell'atteggiamento nei confronti delle cose e dei fatti, che lo portano a vivere "romanescamente" la vita.

Saranno inseriti nello spazio Noantri tutti quei componimenti che i visitatori vorranno inviarci e che saranno giudicati degni di comparire in quell'affresco in versi che possa rappresentare questa nostra magnifica città.

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Commenti recenti